Pietra di Prun

Pietra di Prun

La Pietra Rosa di Prun è anche detta "scaglia rossa" e trova origine nel Cretaceo. Utilizzata molto presto dall'uomo in ambienti rurali per la costruzione di muri, tetti e muretti di confine, al tempo dei Romani vide un periodo di splendore, trovando utilizzo per la realizzazione di architravi, colonne, chiavi di volta, fontane, monumenti ed altri elementi architettonici. Successivamente, nel Romanico e nel Rinascimento, la Pietra di prun venne usata per impreziosire alcuni dei più begli edifici religiosi del tempo come la Basilica di San Marco a Venezia, la Basilica di San Zeno a Verona oppure il Battistero di Parma. In cava si trova in strati orizzontali di spessori che variano da 4 a 40 cm, e superficie di vari colori (rosso vivo, rosa, bianco). Gli strati di spessore entro i 10 cm si usano nelle pavimentazioni esterne in giardini, marciapiedi o viali. Si adatta particolarmente bene ad ambienti dal sapore rustico come casali o case coloniche, dove può essere utilizzata anche nella costruzione di muretti. Un ulteriore uso si ha nella realizzazione di manufatti quali fioriere, tavoli, panchine, pozzi e camini.

 
Prodotti Utilizzati

Pavimenti e rivestimenti in pietra naturale per esterni ed interni, un vasto assortimento di pietre ornamentali, pietre da muro, ciottoli e granulati di marmo, rivestimenti per cucine, camini, scale, davanzali e soglie, rivestimenti per bagni.

Oltre a un professionale servizio di vendita completo di consulenze, Arte Pietra mette a disposizione uno staff altamente specializzato nella posa in opera.

Arte Pietra s.r.l.
Via Lavoria, 7/F
Cenaia - Crespina 56040
P.I. 01628640508
Note Legali - Privacy - Crediti